Montemonaco


Si è verificato un errore:

System.Net.WebException: The remote server returned an error: (500) Internal Server Error.
   at System.Net.WebClient.DownloadDataInternal(Uri address, WebRequest& request)
   at System.Net.WebClient.DownloadData(Uri address)
   at System.Net.WebClient.DownloadData(String address)
   at ASP.siti_www_agriturismomontisibillini_com_it_montemonaco_aspx.__Renderfrm(HtmlTextWriter __w, Control parameterContainer)




Montemonaco è un piccolo comune nel cuore del Parco Nazionale dei Monti Sibillini,in provincia di Ascoli Piceno, a 1080 metri s.l.m davanti alle come più elevate dei Sibillini. Offre un panorama stupendo dai monti al mare Adriatico.
Il centro storico,conserva ancora la caratteristica struttura di borgo medioevale circondato dalle mura acstellane, con imponenti edifici in pietra arenaria. 
Possiede tutte le peculiarietà del centro montano: ambiente naturale incontaminato,giardini,boschi di faggio e di castagno vicini al paese,acque leggere e salutari,aria pura e fresca d'estate.
Numerose e accoglienti strutture ricettive offrono diverse possibilità di soggiorno,sport e riposo,nonchè l'occasione di assaggiare le specialità gastronomiche della tradizione montanara genuine e gustose.

Il suo nome " Monte del Monaco,deriva dai monaci benedettini primi colonizzatori di queste zone alla fine dell'800 mentre la proclamazione del libero comune avvenne intorno al 1250. Per difendersi gli abitanti del paese costruirono,con l'aiuto di mastri muratori lombardi,le alte mura in tufo locale intervallate da robusti torrioni. Fieri ed intlleranti di ogni servitù seppero opporsi agli assalti di Francesco Sforza e Niccolò Piccinino e dei comuni limitrofiche insediavano frequentemente i confini della comunità.
Gli statuti municipali che traevano spunto da quelli benedettini furono definitivamente stampati nel 1545 mentre nel 1549 venne edificato il Palazzo  Comunale sede a quel tempo del Pretore,dei Priori,e del Consiglio che amministravano la vita cittadina.
Montemonaco da sempre annoverato tra le città facenti parte del Presidiato Farfense in seguito all'elezione del Papa Sisto V° fu aggregata al presidiato di Montalto da Lui creato passando dalla diocesi di Fermo a quella di Montalto.

DA VEDERE:
Mura medioevali in tufo locale con torrioni a pianta quadrata.

CHIESA SAN BENEDETTO ( sec.XVI): affresco della crocifissione,pietà in terracotta e crocifisso ligneo (arte marchigiana,sec xv),reliquiario d'argento contenente le ossa del braccio di San Benedetto da Norcia,opera dell'orafo Cristoforo da Norcia (sec.XVI).

CHIESA DI SAN GIOVANNI BATTISTA (sec.XIV): tela "LA VERGINE DEL SOCCORSO" (1520) del pittore Giulio Vergari.

CHIESA SAN GIORGIO (sec.X) a 4 km da Montemonaco in direzione Comunanza. Chiesa romanica  a due navate con torre campanaria sul fronte.All'interno: affreschi di scuola bizantina nell'abside, " San Giorgio e il drago" (1555) di Giacomo Agnelli.

CHIESA DI SAN LORENZO  (sec XII) a 7 km da Montemonaco in direzione Montegallo. Chiesa romanica a navata unica con torre campanaria sul lato. All'interno: cripta a due colonnine libere e sei addossate con capitelli di varie fogge; due bassorilievi su lastre di pietra arenaria con scene di dell'Antico e  Nuovo Testamento.

CHIESA DI SANTA MARIA IN CASALICCHIO (sec XIII) a 5 km da Montemonaco in direzioe Foce. Chiesa gotica a due navate con volte affrescata da Vitruccio Vergari (sec. XV).





Scorcio del centro storico

Montemonaco